Vai ai contenuti

Bozza Criteri di selezione squadra Nazionale F5J 2020

Competizioni
(Apri il documento in formato PDF)



AERO CLUB D’ITALIA
                          


 
                           
Questo documento preparato con il contributo di tutti i responsabili di categoria aeromodellismo dell' Aero Club d' Italia, presenta i criteri di selezione specifici delle varie rappresentative nazionali aeromodellismo che parteciperanno ai Campionati Continentali o Mondiali in rappresentanza dell' Aero Club d'Italia.


1. FINALITÀ DEL PROCESSO Dl SELEZIONE.
 
La selezione dei componenti la Squadra ha per obiettivo il conseguimento della massima competitività a livello individuale e collettivo. Se da un lato dovranno essere selezionati i migliori atleti, particolare attenzione dovrà essere posta all'integrazione e coesione dei componenti del collettivo per la migliore affermazione della squadra.
 
2. NATURA DEI CRITERI.
 
L'applicazione dei criteri di selezione dovrà informarsi alla massima oggettività possibile pur tuttavia è lasciato alla capacità di giudizio del Capo Squadra uno spazio di discrezionalità per la sua finale responsabilità di guidare gli atleti, individualmente e collettivamente, al conseguimento del miglior risultato.
 
In generale il selezionatore terrà conto della qualità dei risultati precedentemente conseguiti, della continuità della prestazione, dell'attitudine dei candidati ad operare in sinergia con gli altri componenti la squadra ed in sintonia con le direttive del Capo Squadra.
 
3. DOVERI DEL CAPO SQUADRA SELEZIONATORE.
 
Rendere noto entro il primo semestre di ogni anno il programma di selezione della squadra. I Responsabili di Categoria, con funzione di Caposquadra, hanno il compito di seguire l'attività nazionale e di selezionare le rappresentative da sottoporre all'approvazione della CCSA dell'AeCI, nonché di predisporre i preventivi di spesa relativi all'eventuale partecipazione di squadre italiane ad eventi internazionali.
 
Cooperare con il rappresentante nazionale nel relativo comitato tecnico CIAM per le eventuali modifiche del regolamento FAI dandone sollecita e quanto più sollecita comunicazione ai praticanti la disciplina.
 
Il mantenimento della qualifica di Caposquadra è subordinato alla al possesso di Licenza FAI in corso di validità.
 




 
CATEGORIA F5J VELEGGIATORI ELETTRICI DA DURATA RADICOMANDATI
 
 
CRITERI GENERALI

Per formare la Squadra Nazionale il Responsabile di Categoria e Caposquadra valuterà in primis i seguenti punti:
 
 
1.     Effettiva disponibilità di materiali adeguati ed allo scopo, ovvero dotazione completa di tre modelli e di idonee apparecchiature RC.
 
2.     Conoscenza delle regole generali e specifiche della Categoria.
 
3.     Capacità di gestione del proprio materiale e della tattica di gara.
 
4.     Capacità di Team Working e di relazione interpersonale per garantire un coerente spirito di squadra.
 
5.     Disponibilità a condividere le informazioni tecniche ed a collaborare con gli altri praticanti della Categoria favorendo la crescita generale della competitività.
 
6.     Gli atleti devono comportarsi in ogni occasione, in gara ed in allenamento con disciplina e nell'interesse della squadra nazionale Italiana mettendo a disposizione di tutti i componenti le proprie capacità sia tecniche che relazionali.
 
7.     Approccio alle competizioni serio e positivo, l’atleta deve considerare la partecipazione alle gare e la preparazione alle stesse come occasioni di crescita personale e di confronto sportivo.
 
8.     Rappresentare con decoro e rispetto la Nazionale e l’AeCI sia durante le Competizioni che al di fuori comprendendone i valori e gli ideali.
 
9.     Comprovata capacità di adeguarsi alle regole sportive, comportamentali ed alle decisioni prese dal Responsabile di Categoria e dal Caposquadra durante l’intera stagione sportiva.
 
10. Gli atleti dovranno seguire le indicazioni di tipo comportamentale, tecnico e strategico fornite dal Caposquadra.  
                           
11. Capacità di rispettare le più comuni regole di buon senso, in accordo con quanto riportato dal Regolamento Sportivo Nazionale, dallo Sporting Code, dal Codice Etico e da quanto richiesto dal Capo Squadra.
 
12. Capacità di adottare un comportamento consono alla situazione od all'ambiente, sia durante la competizione che al di fuori della stessa, onde evitare il danneggiamento dell'immagine dell'Aero Club d' Italia e della Nazionale stessa.
 
13. Sottoscrizione del Regolamento degli Atleti.
 
14. Sottoscrizione del modulo adesione / rinuncia quale impegnativa ad integrare personalmente le spese di partecipazione, qualora i contributi assegnati dell'Aero Club d'Italia non siano sufficienti a coprire le spese.
 
15. Affidabilità nel rispettare gli impegni presi per partecipare ad allenamenti e competizioni disposti dal Responsabile di Categoria e Caposquadra.
 
 
Sarà individuata 1 (una) riserva che avrà l'obbligo di mantenersi preparata e pronta a sostituire il titolare fino a due settimane prima della partenza per il Campionato Europeo o Mondiale di categoria.
 
In caso di rinuncia di un pilota titolare questa dovrà essere per GRAVI MOTIVI PERSONALI comprovati da appositi giustificativi, in caso contrario saranno applicate le sanzioni previste dall'articolo 6 del Regolamento degli Atleti di seguito allegato.
 
 
La Squadra sarà formata da tre atleti senior e da tre junior, accompagnati da un Caposquadra Senior, da un eventuale Team Manager aggiunto a supporto della Nazionale Junior e da un numero adeguato di aiutanti.

 
INDICAZIONI PER LA FORMAZIONE DELLA SQUADRA PARTECIPANTE AI PROSSIMI CAMPIONATI MONDIALI O EUROPEI CATEGORIA F5J
 
 
Per selezionare la squadra partecipante al Campionato Europeo o Mondiale si terrà conto della somma dei quattro migliori risultati millesimali ottenuti dal singolo pilota nelle seguenti competizioni che si svolgono nella stagione sportiva precedente con il vincolo di non più di due competizioni svolte nel territorio Italiano:
 
 
1)     Il Campionato Italiano ricalcolato in millesimi assoluti;
 
2)     Tutte le gare facenti parte del circuito Eurotour Contest che vedano classificati almeno 25 piloti di almeno 4 nazioni differenti con un punteggio valido nella classifica finale ( http://www.contest-modellsport.de/) compresi i bonus flyoff;
 
3)     La gara open che si organizza sempre come anticipo del Campionato Mondiale o Europeo compresi i bonus flyoff;
 
4)     Il Campionato Mondiale o Europeo compresi i bonus flyoff.


 
 
Nota Bene:
 
Si pone il limite di due competizioni svolte sul territorio Italiano in modo da incentivare il confronto con i migliori, il confronto internazionale è la base della selezione, le trasferte estere consolidano i rapporti tra i concorrenti e permettono di avere riferimenti certi rispetto alla capacità dei concorrenti ed al livello della tecnica. Il ricalcolo del Campionato Italiano in millesimi ne riduce il peso nella classifica di selezione per spingere i concorrenti a partecipare a gare maggiormente combattute.
 
L’inclusione della gara che usualmente si svolge nei giorni immediatamente precedenti e sullo stesso campo dei Campionati Mondiale o Europei è importante in quanto si tratta di una sorta di Campionato aperto a tutti, l’inclusione del Campionato Mondiale o Europeo serve per dare continuità agli atleti selezionati e premiare l’impegno dei concorrenti nel caso vengano raggiunti risultati di alto livello sportivo. La preparazione di un Campionato Mondiale o Europeo assorbe molte energie e si ritiene che la difficoltà di ottenere un buon punteggio sia di certo maggiore o almeno pari rispetto alle altre gare considerate.
 
Una volta che la classifica di selezione sia effettiva i selezionati dovranno dare la propria adesione entro il mese di febbraio dell’anno di partecipazione al Campionato.
 
La definitiva selezione e valutazione è ad insindacabile giudizio del Responsabile di Categoria, il quale, ad eventuale parità di merito privilegerà il concorrente con maggiore esperienza e prospettive di risultato e si riserva di sostituire i componenti per qualsiasi motivo di carattere sportivo o giuridico.
 
Rispetto alla squadra Junior si procederà a chiamata diretta dei piloti privilegiando i maggiori di età ed alla disponibilità a partecipare alla trasferta da parte di un genitore.
 
Verranno comunque applicati i criteri generali indicati all’inizio di questo documento.

 
 
 
Massimo Verardi
Responsabile di Categoria F5J

Torna ai contenuti